Regolamento 2016

/Regolamento 2016
Regolamento 2016 2016-12-21T16:17:34+00:00

REGOLAMENTO 2016
TITOLO I – SOCI e TESSERAMENTO
Articolo 1 – La richiesta di tesseramento da parte di un soggetto che voglia diventare socio può
essere fatta in qualsiasi momento, anche il giorno stesso in cui è organizzato un evento.
Articolo 2 – La quota associativa per l’anno 2016 è fissata per un valore di 20€.
Tale quota copre il costo dell’assicurazione personale garantita dall’ente a cui l’Associazione è
affiliata, ossia allo CSEN, e gadgettistica esclusiva per i soci.
Articolo 3 – La quota per il tesseramento è annuale con scadenza il 31 dicembre di ogni anno.
All’inizio del nuovo anno il socio cessa di essere tale fino al versamento della quota per l’anno
successivo.
Articolo 4 – Il Consiglio Direttivo ha piena facoltà di accettare o respingere qualsiasi richiesta di
tesseramento senza dover esprimere alcuna motivazione.
Articolo 5 – Il Consiglio Direttivo ha libertà di poter ritirare il tesseramento a chiunque violi lo
Statuto dell’Associazione e il qui scritto Regolamento.
TITOLO II – ORGANIZZAZIONE EVENTI
Articolo 1 – L’associazione, come da Statuto, ha lo scopo di organizzare eventi di natura Sportiva,
Turistica e Culturale.
Tali attività possono necessitare di una quota di partecipazione obbligatoria per poter prendere parte
all’evento stesso, quota della quale l’Associazione può richiedere l’anticipazione parziale o totale.
Tale quota copre le spese organizzative, i gadget e i roadbook che vengono consegnati ai
partecipanti.
Il numero di eventi, l’area geografica dove essi si svolgono e la loro frequenza è decisa dal
Consiglio Direttivo.
Articolo 2 – Il Consiglio Direttivo si impegna alla stesura di un Calendario Stagionale entro l’inizio
dell’anno. Le date degli eventi sono però da considerarsi indicative e il Consiglio Direttivo ha
facoltà di modificare o cancellare gli eventi per scarsa adesione, problemi organizzativi o problemi
di altra natura.
Nell’eventualità della cancellazione di un evento o lo spostamento della data di svolgimento, che ne
precluda la possibilità di partecipazione da parte di un socio, l’eventuale quota di partecipazione
anticipata, anche solo in parte, sarà restituita al socio.
Articolo 3 – La partecipazione agli eventi può essere ristretta ad un numero chiuso di soci per
motivi organizzativi. Il Consiglio Direttivo si avvale della facoltà di accettare o respingere ulteriori
iscrizioni oltre al numero chiuso.
TITOLO III – REGOLE PER LO SVOLGIMENTO
DEGLI EVENTI
Articolo 1 – Gli eventi sono svolti su strade aperte al pubblico, pertanto si raccomanda il rispetto del
codice della strada e degli altri occupanti della stessa. Non si accettano comportamenti pericolosi
nei confronti di altri partecipanti e/o altri utenti della strada.
Articolo 2 – Agli eventi sono accettate tutte le vetture di carattere sportivo senza distinzione di
marca e prestazioni, fatta eccezione per le vetture cui il Consiglio Direttivo non ritiene in linea con i
dogmi dell’Associazione.
Articolo 3 – Le vetture che partecipano agli eventi devono essere regolarmente assicurate e in
regola per poter circolare su strada. Il proprietario/partecipante ne è unico responsabile anche per
eventuali modifiche al veicolo stesso.
Articolo 4 – All’inizio dei Tour organizzati dall’Associazione viene consegnato il roadbook di cui se
ne raccomanda l’utilizzo. Imparare a conoscere e utilizzare il roadbook, del tutto fedele a quelli
utilizzati nelle competizione automobilistiche, è una delle attività didattiche dell’Associazione.
Articolo 5 – Gli eventi di Special Stages mettono al centro dell’attenzione la passione per la guida,
senza tralasciare però l’aspetto turistico delle zone che andremo ad incontrare. Si invitano quindi i
partecipanti a non concentrarsi solo sulla guida, ma anche ad apprezzare ciò che ci troveremo
intorno.
Articolo 6 – Durante lo svolgimento dei Tour non si accettano comportamenti competitivi tra i
partecipanti. Si raccomanda, ai fini della sicurezza, di agevolare il sorpasso da parte di quei
partecipanti che hanno un passo più veloce del proprio.
Articolo 7 – Il Consiglio Direttivo e l’Organizzazione degli eventi ha piena facoltà di allontanare dal
gruppo chi non rispetta questo regolamento.
Articolo 8 – L’Associazione si limita all’organizzazione dell’evento in quanto a percorsi e soste.
Declina ogni responsabilità in caso di eventuali imprevisti incontrati lungo il percorso e soprattutto
in caso di comportamento scorretto da parte di qualsiasi partecipante.
Articolo 9 – Qualora per guasto alla propria vettura, o qual si voglia altro motivo, un partecipante
sia impedito a proseguire nell’evento, lo stesso esonera l’organizzazione e gli altri partecipanti a
sospendere l’evento stesso.
CAPITOLO IV – MATERIALE MULTIMEDIALE
Articolo 1 – Partecipando agli eventi si è a conoscenza che durante lo svolgimento degli stessi verrà
prodotto del materiale multimediale (foto e video). Si acconsente quindi che tale materiale venga
utilizzato per le recensioni inserite sul sito e per altri scopi promozionali sull’attività
dell’Associazione.
Il qui scritto regolamento può trovare variazioni e integrazioni durante il corso dell’anno per
necessità organizzative nel rispetto dello scopo associativo.

 

Per scaricare il PDF cliccare QUI