Altitudine: 2.618m*
Lunghezza: 30km
Collega: Ponte di Legno (BS) con Santa Caterina (SO)

Link google maps

In Lombardia, tra le province di Brescia e di Sondrio, uno dei passi panoramicamente più spettacolari d’Italia, troviamo il Passo di Gavia.
A 2.618 metri di altitudine risulta essere il settimo valico transitabile più alto d’Europa e mette in comunicazione Bormio con Ponte di Legno.
L’altitudine effettiva del valico segnaliamo che è in dubbio. Si trovano fonti che identificano il passo a 2.621 metri ed altre addirittura 2.652.

Del valico si hanno tracce risalenti fin dal Medioevo in cui era una via di comunicazione verso i paesi del nord mentre oggi è quasi solamente una meta turistica.
In cima al passo si trova il Rifugio Bonetta e il piccolo Lago Bianco. A poche centinaia di metri dal passo, sul versante nord è presente anche il Rifugio Arnaldo Berni.

Da Ponte di Legno si imbocca la strada che sale sul versante che sicuramente è quello più spettacolare da un punto di vista panoramico, ma è anche quello che ne limita parecchio il traffico veicolare. Su questo versante, infatti, la carreggiata è veramente molto stretta, in alcuni punti risulta difficoltoso anche incrociare una moto.

Dopo una serie di tornanti molto stretti la strada esce dalla vegetazione e corre sul fianco della montagna, ed è proprio in questa parte di percorso che la vista sulla vallata e le montagne circostanti è veramente fantastica.
Anche se la carreggiata si allarga un po’ in alcuni punti di questo tratto risulta comunque difficile procedere liberamente, sia per il fondo stradale in alcuni tratti decisamente irregolare, sia perchè a tratti non vi è alcuna protezione a valle.

La vera e propria salita al valico dal versante nord inizia da Santa Caterina, a una decina di chilometri da Bormio. Anche qui la salita inizia subito con una serie di tornanti tra la vegetazione abbastanza fitta, ma la carreggiata è più ampia. Anche se non larghissima garantisce comunque il facile transito di due auto. Il fondo stradale è nettamente migliore rispetto all’altro versante, anche se salendo verso il valico risulta comunque irregolare.

Il panorama forse non è al livello del versante sud ma rimane comunque una strada che percorre una valle nel cuore delle alpi e quindi risulta suggestivo anche su questo versante.

Secondo Noi
Da consigliare? Ni… Diciamo che dipende da cosa cercate. Se volete una strada da percorrere per emozionarvi, decisamente non è quella indicata. Se invece cercate un luogo quasi disperso, dove la natura la fa da padrone allora si, è spettacolare!
Anche se non emozionante può essere però una alternativa alla normale statale che vi porta a Bormio da dove iniziare la salita al Passo dello Stelvio, o verso Livigno attraverso il Passo del Foscagno.
Ponte di Legno, a sud, è ai piedi del Passo del Tonale, oppure comodamente raggiungibile da Edolo e quindi dal Passo dell’Aprica.