Col de Vars

Altitudine: 2.111m
Lunghezza: 34km
Collega: Guillestre (FR) con Les Gleizolles (FR)

Link google maps

Ci sono strade famose in tutto il mondo, quelle dai panorami unici, quelle entrate a far parte dell’ideale di strada perfetta grazie alle immagini che circolano in rete, grazie a servizi di riviste e trasmissioni legate ai motori. Sicuramente sono quelle le cui immagini attirano di più l’attenzione del pubblico.
Ma qui vi parliamo di una strada che è un vero paradiso della guida, quella dove non troverete un panorama unico, non troverete suggestive viste, ma quella dove vorrete solo schiacciare sul pedale destro, il Col de Vars!

_MG_8451-ModificaIl Col de Vars, o Colle di Vars, fa parte della D902, ossia della Routes des Grandes Alpes. Ha un’altitudine di 2.111 metri sul livello del mare e si trova nei pressi dell’omonica cittadina, famosa per il turismo sciistico.
Il passo mette in comunicazione la Valle dell’Ubaye, a sud, con Guillestre, a nord. La cittadina di Vars si trova a 4km dal valico, sul versante nord, verso Guillestre.

La strada del versante nord inizia proprio dall’abitato di Guillestre, dallo svincolo che permette di scegliere se salire a nord verso il Col de l’Izoard o il Colle dell’Agnello oppure verso sud per salire proprio verso Vars.
La carreggiata è ampia e asfaltata in modo impeccabile! Un susseguirsi di curve di ogni tipo con pochi ampi tornanti, molti dei quali con grande visibilità, grazie anche ad una vegetazione non fitta. E’ la condizione ideale per poter godere della guida in buona sicurezza. Sono 14 chilometri di puro divertimento, fino a dove si incontra il centro abitato di Vars.
Dopo il centro abitato si sale ancora per 4 chilometri circa per raggiungere il passo. Qui la carreggiata è ampia, asfaltata sempre in modo perfetto con curve veramente veloci!

RdGA__DSC3273Sul versante sud si imbocca la D902 dalla D900, la strada che mette in comunicazione Barcellonette con il Colle della Maddalena, in prossimità del piccolo centro abitato di Les Gleizolles. La prima parte della salita al passo è caratterizzata da una vegetazione abbastanza fitta con la strada che corre in modo abbastanza veloce fino al paese di Saint-Paul-sur-Ubaye. Da qui la salita diventa più ripida con una carreggiata un po’ più stretta, ma comunque sufficiente al transito di 2 auto in sicurezza, con un tracciato più tortuoso e pochi tornanti. L’asfalto è in buone condizioni, anche se non impeccabile come sul versante nord.

Sul passo, e in prossimità di esso soprattutto sul versante nord, si trovano numerosi parcheggi, dove spesso sono presenti turisti in camper. Un piccolo ristorante è presente proprio sul valico mentre scendendo a nord di un paio di km si trova il Refuge Napoleon.

_MG_8381-ModificaSecondo noi
E’ forse la strada più bella da guidare tra quelle che abbiamo incontrato nei nostri numerosi viaggi. E’ divertente, varia, asfaltata in modo impeccabile, abbastanza sicura e poco trafficata. E’ la strada ideale da guidare!
Paesaggisticamente non si distingue in modo particolare, anche se si è comunque oltre i 2000metri tra le Alpi, e quindi di certo non troverete paesaggi sgradevoli.
Il versante nord è quello più spettacolare. Consigliamo sicuramente di salire al passo da questo versante quindi, che potete raggiungere dall’Italia attraverso il Colle dell’Agnello (terzo passo più alto d’Europa) e dalla Val Varaita.
L’alternativa per giungere al versante nord è quello di arrivare dalla Val di Susa attraverso il Monginevro e percorrere il Col de l’Izoard, che riteniamo consigliatissimo!
A sud potrete poi tornare in Italia attraverso il Colle della Maddalena.

2018-07-16T13:29:09+00:00

Scrivi un commento